Il gruppo "Motociclismo in Sicurezza", una iniziativa spontanea dedicata a migliorare le condizioni di circolazione nel territorio del Mugello, ha recentemente annunciato significativi sviluppi nel suo impegno per la sicurezza stradale. Questi progressi emergono da un periodo di intensa attività e di dialogo costruttivo con enti locali e istituzioni.

Incontri Produttivi e Collaborazioni Istituzionali

  • Comune di Firenzuola: In un recente incontro, il sindaco ha manifestato un cambiamento nella posizione precedentemente assunta nei confronti del gruppo. Si è espresso a favore di una collaborazione per stabilire un coordinamento istituzionale che coinvolga gli enti competenti. L'obiettivo è garantire una maggiore sicurezza stradale attraverso un insieme di soluzioni diverse.

  • Città Metropolitana di Firenze: Il delegato alla viabilità del Mugello, Tommaso Triberti, ha confermato la disponibilità a collaborare con "Motociclismo in Sicurezza". Il comitato ha presentato un report che evidenzia le principali criticità delle frazioni situate sulle strade provinciali, in termini di segnaletica e punti pericolosi. La Città Metropolitana si è inoltre impegnata a istituire un tavolo di lavoro con tutte le istituzioni coinvolte nella raccolta firme.

Prospettive Future e Impegno Continuo

Il gruppo "Motociclismo in Sicurezza" considera questi sviluppi un grande successo, riflettendo fedelmente il loro approccio e la volontà di integrare efficacemente enti e soluzioni. Nel frattempo, il lavoro continua e si attende un incontro con ANAS, che ha indicato due ingegneri per le future discussioni.

Questi sviluppi rappresentano un passo importante verso un miglioramento tangibile delle condizioni di sicurezza sulle strade del Mugello, una questione di vitale importanza per la comunità locale e per tutti coloro che viaggiano nella regione.