Conto alla rovescia per Ingorgo letterario, festival del libro e degli autori che comincerà a Borgo San Lorenzo (FI) lunedì 13 novembre con la parte dedicata alle scuole. Una sesta edizione ricca di novità, prima fra tutti la location, aspettando la nuova Villa Pecori Giraldi tradizionale sede del festival, diffusa tra la Biblioteca comunale, il Centro d’Incontro, i caffè del centro e, nei giorni di sabato 18 e domenica 19, nel Municipio di Piazza Dante.

Il festival, evento del Comune di Borgo San Lorenzo, che lo organizza in collaborazione con “La Scriveria” e le associazioni del volontariato culturale, è ormai un appuntamento immancabile per autori e case editrici, non solo a livello locale, e si pone sempre più come momento di promozione della lettura a partire dai più piccoli. Mentre gli appuntamenti per le scuole sono già sold out è disponibile da qualche giorno il programma sintetico con l’indicazione di incontri con autore, laboratori, momenti di lettura ad alta voce in collaborazione con i volontari del Circolo LAAV di Firenze, convegni, reading e momenti di musica e teatro.

“Ingorgo Letterario – afferma la Vicesindaca e Assessora alla Cultura di Borgo San Lorenzo Cristina Becchi – è una manifestazione su cui abbiamo investito. Quest'anno si svolgerà tra il Palazzo comunale e Biblioteca e ci sembra una bella scelta per far capire quanto i libri siano importanti per questa Amministrazione. Siamo diventati Città che Legge, investiamo ogni anno nella biblioteca: spendiamo circa 15mila € per aumentare il patrimonio librario, presentiamo libri, facciamo laboratori per bambini, aperture serali e tanti progetti. E poi c'è il grande investimento che abbiamo scelto di fare che è l'ampliamento della Biblioteca portandola a Villa Pecori dove ci saranno spazi per i nostri archivi, per studiare, leggere, per fare laboratori. È un Ingorgo che assume i contorni di quello che nel tempo abbiamo fatto: ritenere che investire sui libri sia investire sulla conoscenza, il modo migliore per creare coscienze libere in grado di discernere quello che viene detto, scelto, fatto, in altri ambiti”.

Tra i nomi importanti che arricchiranno questa edizione Veronica Pivetti che, sabato 18 novembre alle ore 17.30, presenta il suo ultimo libro “Rosa”, Jolanda Renga, giovanissima figlia di Ambra Angiolini e Francesco Renga al suo debutto come scrittrice, Massimo Roscia, Nadia Terranuova, Beppe Ronacari, Luca Ammirati, Diletta Pizzicori, Cristian Raimo, Fabrizio Silei solo per citarne alcuni.

Tante case editrici e tanti giovani autori indipendenti arricchiranno il Palazzo Comunale cuore del festival nei giorni di sabato e domenica, e proprio in palazzo comunale sarà possibile consultare “con calma” le proposte di lettura dei bibliotecari del Sistema delle Biblioteche Mugello e Montagna Fiorentina realizzate proprio sul tema di questa sesta edizione, la calma, appunto.

All’interno del Municipio torna il Caffè letterario di Ingorgo quest’anno dedicato a Don Lorenzo Milani e Italo Calvino, una parentesi di calma, davanti ad un buon caffè o ad una tisana. Sempre al Caffè letterario prenderà vita la Caccia al tesoro letteraria organizzata dall’Associazione Lo Scrittoio e liberamente ispirata ai “Compiti delle vacanze per lettori” del vulcanico Massimo Roscia.

Non mancheranno iniziative per bambini a cura della Biblioteca di Borgo San Lorenzo e del Centro di riuso Creativo Remida, con uno sguardo alla Toscana colpita dall’alluvione di questi giorni. Da Ingorgo letterario, infatti, partirà l’iniziativa solidale di raccolta di albi illustrati per bambini che vede Biblioteca, Nidi e Remida, impegnati nel dare una mano ai tanti nidi che sul territorio pratese e campigiano hanno perso il loro patrimonio librario, preziosissimo strumento educativo.